Un’economia sostenibile a sostegno dei Paesi in via di sviluppo

Conclusa la due giorni di Sustainable Economy Forum. Partenariato, inclusione sociale e finanza sociale: questi i punti programmatici per un nuovo modello di sviluppo promosso da San Patrignano e Confindustria Due giornate di lavoro intenso in cui è stato stilato un programma di lavoro volto a favorire i Paesi in via di sviluppo. E’ stata questa la prima edizione del ‘Sustainable Economy Forum’ promosso da San Patrignano e Confindustria nella comunità di recupero riminese, sostenuto dai main partner BMW Italia, Eni, Gruppo 24 Ore, IGPDecaux, Intesa San Paolo, l’Ente Nazionale per il Microcredito in qualità di partner, con il patrocinio di Fondazione Cariplo e il contributo di Fondazione CRT. La prima edizione della due giorni di approfondimento sull’economa sostenibile ha visto oltre 60 relatori confrontarsi su diverse tematiche di fronte ad una platea interessata con circa 500 spettatori ogni giorno. A chiudere i lavori Letizia Moratti, cofondatrice della Fondazione San Patrignano e Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria. Assieme hanno lanciato […]

Da San Patrignano le prime idee per un’economia sostenibile

Al via oggi due giorni di dibattiti e tavole rotonde sui temi dello sviluppo sostenibile. Oltre 60 relatori nazionali e internazionali si confronteranno sul futuro del pianeta e sui temi cruciali dettati dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Rafforzamento del partenariato fra privati, fra privato e non profit, e allo stesso tempo lancio dei green bonds. Sono le prime due proposte emerse nella prima giornata della prima edizione del ‘Sustainable Economy Forum’, promosso da San Patrignano e Confindustria nella comunità di recupero riminese, e sostenuto dai main partner BMW Italia, Eni, Gruppo 24 Ore, IGPDecaux, Intesa San Paolo, l’Ente Nazionale per il Microcredito in qualità di partner, con il patrocinio di Fondazione Cariplo e il contributo di Fondazione CRT. Una due giorni che vuole accendere i riflettori su due tematiche essenziali, Sostenibilità e Responsabilità, al fine di offrire un contributo allo sviluppo economico e sociale di una […]

Un commercio globale e sostenibile a sostegno dell’Africa

Grande attenzione al tema del continente africano e a come favorire la sua crescita al primo Sustainable Economy forum in programma oggi e domani a San Patrignano, organizzato dalla comunità e da Confindustria. Ad aprire i lavori sull’argomento Vera Songwe, Segretario Esecutivo della Commissione economica delle Nazioni Unite per l’Africa: “La sostenibilità si realizza quando le aziende incontrano la società e prosperano più a lungo. Nel 2008 l’Africa si chiese come uscire dalla crisi, come superarla. E la constatazione fu che la crescita non fosse calata, l’Africa commerciava con l’Europa, con l’Asia, l’estremo oriente e con la Cina. Per la prima volta non c’è stato un calo nella crescita nonostante la recessione europea. La crisi del 2008 ci ha ricordato che eravamo tutti uniti, eravamo tutti un  mondo. Dovevamo costruire un mondo che fosse uno e che prevedesse una crescita inclusiva. Abbiamo presentato nel 2016 una relazione volta ad assicurare […]

La ricetta di Arancha Gonzalez per un’economia sostenibile

Ad aprire i lavori per primo Sustainable Economy Forum 2018 in programma oggi e domani a San Patrignano, Arancha González, Direttore Esecutivo, International Trade Centre: “Sono tanti i temi che tratteremo, ma soprattutto parleremo dei valori. Abbiamo assistito ad un enorme progresso in tutto il mondo. Nel 1990 quasi il 40% della popolazione viveva in povertà. Oggi siamo al di sotto del 10%. La percentuale di mancanza di educazione è calata, la longevità è aumentata, ci sono più opportunità per realizzare una vita migliore, eppure il panorama è allarmante. Le probabilità di morire in un conflitto armato, di malattia, non sono mai state così basse. L’utilizzo delle risorse non è più sostenibile e possono causare un arretramento dei progressi ottenuti ad oggi. Troppi paesi non possono vivere più in queste condizioni. Dall’altra parte del mondo ci sono condizioni di grande spreco. Ci sono realtà di grande povertà anche nei paesi […]

Moda e produzione responsabile: esperienze virtuose a confronto

Limitare gli impatti ambientali e supportare le esigenze culturali e sociali dovrebbe essere una priorità nei processi di produzione industriale. Il mondo della moda offre numerosi esempi virtuosi nell’ambito della produzione sostenibile, offrendo spunti di riflessione e buone pratiche. Ne discutono venerdì 13 aprile durante la seconda giornata del Forum dell’Economia Sostenibile  Giuseppe Miroglio Presidente di Miroglio Group, Gabriele Moratti Fondatore e Direttore Creativo di Redemption, Francesca Rosset, Co-Fondatore di Kinabuti, Claire Swift Direttore Responsabilità Sociale presso la University of the Arts London e il London College of Fashion e Veronica Tonini Risk Management e Group Compliance Director del Group CSR Coordinator Ferragamo.

Le città del futuro: sostenibili e centrali di opportunità

Circa il 50% della popolazione mondiale vive attualmente in agglomerati urbani. La nascita e lo sviluppo di megalopoli ha infatti caratterizzato lo sviluppo urbano degli ultimi decenni, creando immense aree abitate che presentano ad oggi numerose problematiche. Come trasformare le metropoli del pianeta in centri sostenibili e promotori di opportunità? Se ne discute nel pomeriggio della prima giornata del Forum dell’Economia Sostenibile, nel corso di una tavola rotonda a cui parteciperanno Tagir Ássimo Carimo, Sindaco di Pemba, Ambrogio Prezioso, Presidente dell’Unione Industriali Napoli, Andrea Ruckstuhl Responsabile Italia e Europa Continentale di Lendlease e Sergio Solero, Presidente di BMW Italia.

Ridurre, riusare, riciclare: l’economia circolare al centro dello sviluppo sostenibile

Il sistema economico lineare usato per secoli, potente motore di un uso irresponsabile delle materie prime e uno smaltimento selvaggio dei rifiuti, si rivela sempre meno sostenibile nel lungo periodo. Fortemente sostenuto dalle Nazioni Unite e dall’Unione europea, il modello dell’economia circolare può generare uno sviluppo completamente nuovo, che tagliando gli sprechi  e incrementando il riciclaggio e il riutilizzo, creerà vantaggi sia all’ambiente che all’economia. Se ne parla in una tavola rotonda nel corso della seconda giornata del Forum sull’Economia Sostenibile, a cui parteciperanno Gaela Bernini, Responsabile dell’area scientifica e sociale della Fondazione Bracco, Kari Herlevi, Project Director presso Sitra, Luisa Franzone, Supply Chain Director di Unilever Italia, Franco Amelio, Sustainability Leader presso Deloitte, Marco Gualtieri, Presidente di Seeds&Chips e Rossana Revello, Coordinatore Gruppo Tecnico Responsabilità sociale d’Impresa di Confindustria.

Lo sviluppo tecnologico per un futuro digitale a misura d’uomo

Il tema dell’avanzamento tecnologico e delle sue ripercussioni nella società e nell’economia è fondamentale per immaginare un futuro per lo sviluppo del pianeta. È possibile limitare le derive distopiche dello sviluppo tecnologico riportando il mondo digitale al servizio del benessere umano? Una domanda che apre una sfida per gli esperti del settore, che nel pomeriggio della prima giornata del Forum dell’Economia Sostenibile si confronteranno sul tema.   Il discorso di Nicholas Negroponte, Presidente Emerito Massachusetts Institute of Technology’s Media Lab e Fondatore di One Laptop per Child Association, aprirà il dibattito, a cui parteciperanno Alberto Bombassei, Presidente di Brembo e Fondatore del Parco Tecnologico Kilometro Rosso, Roberto Cingolani, Direttore Scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia, Robert Madelin, Presidente e Direttore di  Fipra International, Giulio Pedrollo, Vice Presidente per la Politica Industriale di Confindustria e Gianfelice Rocca Presidente di Group Techint.

Empowerment femminile: le donne per una società sostenibile

Garantire parità di diritti e opportunità a ogni singolo membro della società e affrancare milioni di persone dalla povertà. Non è solo un sogno ma l’obiettivo di uno sviluppo sostenibile che influenza inevitabilmente la conformazione del tessuto sociale. Al centro di un progetto per una società equa e sostenibile, si pone anche il tema dell’empowerment delle donne e delle azioni necessarie per sanare il divario di genere. Una tavola rotonda al femminile con figure di spicco dal mondo delle istituzioni e dell’imprenditoria traccerà una road map per strategie ad alto impatto per raggiungere l’equità di genere. Il discorso di Rael Ruto, Second Lady del Kenya e Fondatrice e Patron della Joyful Women Organization, aprirà il dibattito, a cui parteciperanno Patrizia Grieco, Presidente di Enel, Maria Cristina Bertellini, CEO di Euro Mec Service S.r.l., Sigríður Snævarr, Ambasciatrice islandese, Ministro degli Esteri e Membro di Exedra e Mina Teicher, Vice Presidente del […]

Il Sustainable Economy Forum per una Finanza Sostenibile

Il sistema finanziario è uno dei punti chiave del sistema economico internazionale. In un mondo ormai interconnesso a ogni livello, immaginare nuovi modelli finanziari  che possano influenzare il sistema internazionale è essenziale per definire un futuro diverso e sostenibile per persone e Paesi. Di finanza sostenibile e nuovi modelli si parlerà in modo approfondito nel primo pomeriggio di giovedì 12 aprile, durante la giornata dedicata alla Sostenibilità nel corso del Sustainable Economy Forum. Diverse esperienze bancarie statunitensi ed europee per una crescita sostenibile, saranno presentate nel corso di una tavola rotonda che potrà offrire fondamentali spunti di riflessione. Parteciperanno Matteo Casagrande, Business Development Manager presso la Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Mario Baccini, Presidente Ente Nazionale Microcredito e John McKinley, Direttore BlackRock USA.