News

Ridurre, riusare, riciclare: l’economia circolare al centro dello sviluppo sostenibile

Il sistema economico lineare usato per secoli, potente motore di un uso irresponsabile delle materie prime e uno smaltimento selvaggio dei rifiuti, si rivela sempre meno sostenibile nel lungo periodo. Fortemente sostenuto dalle Nazioni Unite e dall’Unione europea, il modello dell’economia circolare può generare uno sviluppo completamente nuovo, che tagliando gli sprechi  e incrementando il riciclaggio e il riutilizzo, creerà vantaggi sia all’ambiente che all’economia. Se ne parla in una tavola rotonda nel corso della seconda giornata del Forum sull’Economia Sostenibile, a cui parteciperanno Gaela Bernini, Responsabile dell’area scientifica e sociale della Fondazione Bracco, Kari Herlevi, Project Director presso Sitra, Luisa Franzone, Supply Chain Director di Unilever Italia, Franco Amelio, Sustainability Leader presso Deloitte, Marco Gualtieri, Presidente di Seeds&Chips e Rossana Revello, Coordinatore Gruppo Tecnico Responsabilità sociale d’Impresa di Confindustria.